Bandi e Finanziamenti Bandi Nazionali Primo Piano

Bando Legge 181/89. Contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per le attività imprenditoriali in Calabria

Bando Legge 181/89. Contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per le attività imprenditoriali nelle aree di crisi industriale non complessa della Calabria.

Descrizione completa del bando

L’Avviso promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nel territorio dei Comuni, finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti mediante l’apertura di un procedimento a sportello per i territori interessati.

L’avviso promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nei territori dei seguenti comuni:

Acquaformosa Altomonte Civita Firmo Frascineto Lungro Morano Calabro San Basile San Donato di Ninea San Lorenzo del Vallo Saracena Spezzano Albanese Castrovillari Terranova da Sibari Caraffa di Catanzaro Marcellinara Miglierina San Floro Settingiano Bisignano Cellara Figline Vegliaturo Mangone Montalto Uffugo Piane Crati Rende Zumpano Belvedere di Spinello Casabona Crotone Cutro Isola di Capo Rizzuto Pallagorio Rocca di Neto San Mauro Marchesato Santa Severina Scandale Strongoli Verzino Bagnara Calabra Palmi Rizziconi Seminara Bianchi Carlopoli  Conflenti Curinga  Decollatura  Falerna  Feroleto Antico  Filadelfia Gizzeria Francavilla Angitola Francica Ionadi Limbadi Maierato Mileto Monterosso Calabro Nicotera

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare dell’agevolazione le società di capitali, incluse le società cooperative e consortile, già costituire alla data di presentazione della domanda di agevolazioni ed appartenenti ai seguenti settori:

– manifatturiero;

– estrattivo di minerali da cave e miniere;

– produttivo di energia o ti tutela ambientale;

– dei servizi alla imprese;

– modello sviluppo dell’offerta turistica attraverso il potenziamento e il migliormaento della qualità dell’offerta ricettiva.

Tipologia di spese ammissibili

Le iniziative imprenditoriali devono prevedere la realizzazione:

a. di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione;

b. di programmi occupazionali finalizzati ad incrementare il numero degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento.

Le iniziative imprenditoriali debbono prevedere programmi di investimento con spese ammissibili di importo non inferiore a euro 1.500.000.

Entità e forma dell’agevolazione

Il finanziamento agevolato concedibile è pari al 50% degli investimenti ammissibili.

Il contributo in conto impianti e l’eventuale contributo diretto alla spesa sono complessivamente di importo non inferiore al 3% della spesa ammissibile.

Scadenza

Le domande di agevolazione possono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 15 marzo 2019.

 

Ti potrebbe anche interessare

Catanzaro:Inizio Corso di formazione per l’abilitazione all’esercizio del commercio alimentare e alla somministrazione di alimenti e bevande

calcentrale

Corso gratuito di Coaching. Ieri il 1° incontro

calcentrale

Fiera d’ottobre a Vibo Valentia. IV ed.

calcentrale

Corsi in materia di igiene per gli alimenti(ex libretto sanitario) in FAD

calcentrale

A Soverato, Convegno sulle opportunità e prospettive sullo sviluppo del territorio.

calcentrale

Crotone: la città come driver di sviluppo un approccio strategico integrato

calcentrale

Lascia un Commento