Primo Piano

Tax credit edicole

Agli esercenti attività commerciali che operano nel settore della vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici è riconosciuto, per gli anni 2019 e 2020, il tax credit edicole parametrato agli importi pagati dal titolare nell’anno precedente a quello dell’istanza di accesso, con riferimento all’IMU, alla TASI, alla COSAP, alla TARI e alle spese di locazione.

L’importo massimo riconosciuto, per ogni esercente, ammonta a 2.000 euro e può essere utilizzato esclusivamente in compensazione.

Il credito d’imposta spetta:
– agli esercenti attività commerciali che operano esclusivamente nel settore della vendita al dettaglio di giornaliriviste e periodici;
– ai “punti vendita non esclusivi” abilitati alla vendita di quotidiani o periodici a condizione che la predetta attività commerciale rappresenti l’unico punto vendita ala dettaglio di giornali, riviste e periodici nel comune di riferimento.

In cosa consiste il beneficio fiscale

Come previsto dalla legge di Bilancio, il credito d’imposta è parametrato agli importi pagati dal titolare del singolo punto vendita per i locali in cui si esercita la vendita, nell’anno precedente a quello dell’istanza di accesso al credito d’imposta, con riferimento a:

  • imposta municipale unica – IMU;
  • tassa per i servizi indivisibili – TASI;
  • canone per l’occupazione di suolo pubblico – COSAP;
  • tassa sui rifiuti – TARI;
  • spese per locazione, al netto dell’imposta sul valore aggiunto (IVA), a condizione che l’esercente operi come unico punto vendita esclusivo nel territorio comunale.

Ti potrebbe anche interessare

ENASARCO: la domanda per il supplemento di pensione

calcentrale

Coralli e Cammei di Torre del Greco

calcentrale

Confcommercio Calabria Centrale ed Enegan offrono agli associati le migliori soluzioni di risparmio, in totale sicurezza

calcentrale

Enasarco: Pensione di vecchiaia e pensione anticipata 2019

calcentrale

Convegno sul Decreto Dignità

calcentrale

Catanzaro:Inizio Corso di formazione per l’abilitazione all’esercizio del commercio alimentare e alla somministrazione di alimenti e bevande

calcentrale

Lascia un Commento